Metti da parte il 18-55mm da kit e acquista una buona lente

Gli obiettivi, anche chiamati lenti, sono gli accessori base per un fotografo. Possiamo sfruttare questa uguaglianza: Fotografo : Obiettivo = Pizzaiolo : Farina. Senza obiettivo, non avremmo il controllo sulla luce catturata dal sensore. Investire nell'acquisto di obiettivi di qualità è il primo passo del proprio percorso di evoluzione e miglioramento.

In questo articolo vedremo insieme le varie tipologie e quali sono gli obiettivi giusti in funzione di quello che vogliamo fotografare.

Tipologie

Possiamo raggruppare gli obiettivi in tre grandi macrocategorie:

  • grandangolari: lunghezza focale compresa tra 18mm a 50mm, adatti per paesaggi o architettura
  • normali: lunghezza focale di 50mm, un po' tutto fare, la resa geometrica di questi obiettivi si avvicina a quello che vediamo a "occhio nudo"
  • tele: lunghezza focale compresa tra 50mm e 200mm, sono consigliati per ritrattistica e food

Poi abbiamo anche gli estremi: super-grandangolari e super-teleobiettivi. Un corredo ideale dovrebbe contenere almeno una lente di ogni categoria.

Inoltre esistono altre due tipologie di lenti: lenti dotate di zoom oppure ottiche fisse. In questo articolo tratto pro e contro delle seconde.

Gli zoom sono obiettivi che ci permettono di avere un unico obiettivo che copre più lunghezze focali, riducendo il numero di elementi da portarsi dietro. Obiettivi con un escursione elevata (es. 18-200mm) sono molto comodi, ma la qualità delle immagini prodotte potrebbe risentirne.

Canon EF 70-200mm f/2.8 L

Un altro fattore che influisce sul prezzo è la stabilizzazione: quando posizioniamo con le mani la fotocamera davanti a noi, contraiamo una serie di muscoli. La fotocamera compie dei micromovimenti che vengono registrati dal sensore quando scattiamo, causando l'effetto di mosso o micromosso. Per evitare questo problema, gli obiettivi dotati di Stabilizzazione d'immagine (Image Stabilization, abbreviato in IS) compensano i movimenti con dei meccanismi interni. La stabilizzazione non è necessaria quando scattiamo con tempi brevissimi o abbiamo a disposizione un piano di appoggio stabile o un treppiede (oppure una bella dose di Diazepam in circolo nel corpo).

Un'altra caratteristica fondamentale che fa lievitare il prezzo è l'apertura massima, ovvero il valore f rappresentato da una frazione, es. f/1.4 equivale a un'apertura molto ampia e indica che l'obiettivo è molto luminoso e molto costoso.

Fare la scelta giusta

Ritrattistica

Per iniziare a fotografare persone conviene utilizzare un teleobiettivo in modo da mantenere una certa distanza tra voi e il soggetto. Un altro vantaggio è la possibilità di isolare il soggetto principale dallo sfondo, magari con una bella sfocatura. La distorsione prospettica negli obiettivi di focale lunga è molto meno marcata rispetto a un grandangolare (avete mai notato nasoni giganti nelle foto quando scattate da vicino con un obiettivo da kit?).

Il primo obiettivo che presi con la mia prima Canon 1000D fu il Canon 50mm EF 50mm f/1.8 STM (a circa 110 €) che con la sua apertura massima di f/1.8 permette avere lo sfondo fuoco molto morbido, molto adatto alla ritrattistica classica.

Successivamente decisi di prendere anche un Canon EF 85mm f/1.8 USM che posso ritenere uno dei miei migliori acquisti mai effettuati. Un paio d'anni fa ho integrato nel mio corredo anche un favoloso Canon EF 70-200mm 1:2,8L IS USM.